CAMERA VITTIME DI REATI DI ESTORSIONE

FONDI DELLO STATO AIUTANO AD OTTENERE IL RISARCIMENTO DEI DANNI SUBITI

La legge 44/1999 ed altre normative prevedano una serie di BENEFICI ECONOMICI a favore degli imprenditori che denunciano il pizzo. Innanzitutto è prevista una elargizione per il ristoro dei danni a beni mobili o immobili, delle lesioni personali subite (anche di tipo psicologico), del danno subito sotto forma di mancato guadagno inerente all'attività economica esercitata, anche in conseguenza di situazioni di intimidazione ambientale.

Inoltre le vittime di estorsione possono beneficiare delle PROROGHE E DELLE SOSPENSIVE di cui all'art. 20 della legge 44/99, e più precisamente:

In particolare sono previsti una serie di benefici economici ed amministrativi a favore delle vittime dei reati suddetti:

  • una elargizione per il ristoro dei danni a beni mobili o immobili, delle lesioni personali subite (anche di tipo psicologico), del danno subito sotto forma di mancato guadagno inerente all'attività economica esercitata, anche in conseguenza di situazioni di intimidazione ambientale.
  • proroghe e sospensive di cui all'art. 20 della legge 44/99, con riferimento ai termini di scadenza degli adempimenti amministrativi e per il pagamento dei ratei dei mutui bancari e ipotecari, nonché di ogni altro atto avente efficacia esecutiva, sono prorogati dalle rispettive scadenze per un determinato periodo di tempo;
  • sospensione temporanea dei termini di prescrizione e quelli perentori, legali e convenzionali, sostanziali e processuali, comportanti decadenze da qualsiasi diritto, azione ed eccezione, nonché l'esecuzione dei provvedimenti di rilascio di immobili e i termini relativi a processi esecutivi mobiliari ed immobiliari, ivi comprese le vendite e le assegnazioni forzate.
  • proroga per tre anni, i termini di scadenza degli adempimenti fiscali.
  • Inoltre all’esito dei procedimenti penali è possibile chiedere il RISARCIMENTO DEL DANNO morale e dei danni patrimoniali patiti in seguito ai reati subiti. E le somme ottenute verranno recuperate nel giro di pochi mesi accedendo al Fondo di Rotazione per le vittime dei reati di stampo mafioso, garantendo in brevissimo tempo all’imprenditore il ristoro integrale dei danni subiti.

Le somme ottenute vengono recuperate nel giro di pochi mesi accedendo al FONDO DI ROTAZIONE PER LE VITTIME DEI REATI DI STAMPO MAFIOSO (grazie alla Legge 512/99), garantendo in brevissimo tempo all’imprenditore il ristoro integrale dei danni subiti.