Il 10 dicembre di ogni anno, l’umanità ricorda il giorno del 1948 in cui l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, proclamando i suoi principi come “ideale comune da raggiungersi da tutti i popoli e tutte le nazioni.”

PIANO DEL CONSUMATORE SOVRAINDEBITATO: INDISPONIBILE IL QUINTO DI STIPENDIO CEDUTO

Importante pronuncia del Tribunale di Catania a cura di Cristina Rapisarda

La sesta sezione civile del Tribunale di Catania, con ordinanza n. 5902/16 dell’8/8/2016, in accoglimento del reclamo presentato da Italcredi contro il decreto di omologa del piano del consumatore emesso dallo stesso Tribunale in data 9/3/16, ha affrontato significativamente una delle fondamentali questioni applicative che pone la legge sul sovraindebitamento (legge n. 3/2012).

Un significativo intervento legislativo in materia di trasparenza e pubblicità dell’azione amministrativa è stato recentemente compiuto dal Governo con l’emissione del d. lgs. n.97 del 2016, c.d. Decreto Madìa, che risulta improntato alla più ampia realizzazione della “libertà di accesso” agli atti dell’amministrazione;

DIFESA E GIUSTIZIA: ABBIAMO SOSTENUTO LE LACUNE DELLA LEGGE ITALIA SIN DALL’ENTRATA IN VIGORE DELLA LEGGE COMUNITARIA 2015-2016

Come da programma e come da noi sostenuto nel luglio scorso, l’Italia è stata condannata dalla Corte di Giustizia Europea su ricorso per inadempimento, ai sensi dell’articolo 258 TFUE, proposto il 22 dicembre 2014 dalla Commissione Europea.

NUOVA OMOLOGA DEL TRIBUNALE DI CATANIA: ELIMINATI IL 45% DEI DEBITI DI UNA FAMIGLIA CATANESE

#ituoidiritticontano

Un nuovo provvedimento del Tribunale di Catania del 18.10.2016 ha provveduto ad eliminare, sulla base del piano del consumatore (legge 3/2012, detta salva suicidi) circa il quarantacinque per cento dei debiti contratti da una famiglia catanese che avevano contratto debiti per importi superiori alla busta paga ed ammontanti a circa 60.000,00 euro.